Immagine e Benessere, Liso: gli aumenti delle materie prime e dell’energia mettono a rischio le nostre imprese

Parnofiello: “Necessarie misure anti abusivismo e di abbassamento dell’Iva”

“Due anni di crisi pandemica hanno messo in ginocchio il nostro comparto, che oggi rischia di essere ancor più schiacciato dai costi di gestione, sempre più alti a causa della crisi energetica che sta determinando l’aumento esponenziale di bollette energetiche e carburanti”.

Così Sebastiano Liso, presidente Immagine e Benessere Confesercenti.

A fargli eco la Coordinatrice Nazionale Pina Parnofiello che sottolinea: “dopo la fine dello stato d’emergenza del 30 marzo, auspicavamo una ripresa, coadiuvata da misure concrete di sostegno governativo, più volte sollecitate anche dalla Direzione Nazionale Confesercenti”.

“Le difficoltà di reperimento del personale – conclude Liso – unite all’aumento generalizzato dei costi e delle spese di gestione, stanno generando uno stato di mortificazione delle nostre attività che, con il loro lavoro, producono benessere e opportunità economiche”.

“Teniamo a ringraziare – conclude Parnofiello – Martina Nardi, Presidente della Commissione Attività Produttive della Camera dei deputati, che, a seguito di un incontro con la nostra Confederazione, in cui sono state dettagliatamente discusse le problematiche della categoria, si è detta favorevole a proporre alla Commissione Finanze della Camera l’abbassamento dell’IVA e l’adozione di misure per combattere l’abusivismo, che, nel nostro settore, sta assumendo dimensioni preoccupanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *